Auvergne

Henri è un giovane enologo, classe 1987, che dopo varie esperienze in Rodano, tra le quali, quella dal mito di Cornas, Thierry Allemand, acquisisce circa 11 ettari in Auvergne nella primavera del 2021 e inizia la conversione al biologico. Siamo a Boudes, a sud di Issoire, è una delle città vinicole più conosciute dell’Alvernia, una regione generalmente poco conosciuta. Il clima e i terreni intorno al villaggio hanno la reputazione di produrre alcuni dei più espressivi Gamay, Pinot Noir e Chardonnay della regione. I terreni sono ben distinti elementi vulcanici , ma c’è una predominanza di argilla ricca di ossido di ferro e quarzo. I vigneti di Henri sono divisi tra questa argilla rossa e anche parcelle con terreni basaltici più profondamente vulcanici. Questa complessità del terroir è ciò che ha attirato Henri nella zona. Un vignaiolo con i piedi per terra e con i piedi ben radicati nelle sue viti, per il quale il vino naturale è un mezzo per ottenere ciò che vuole trasmettere, un vignaiolo che rispetta il luogo, i vitigni e l’annata, per noi offre un vero vino locale.
Il risultato è sbalorditivo: dalla sua prima annata i vini sono precisi, puri, vibranti, molto dritti, le bottiglie stanno già andando a ruba, capirete il perchè!

Filtri

Au Chant De La Huppe 2022

Henri Chauvet

49.00

Rouge Gamay 2022

Henri Chauvet

49.00

Visualizzazione di 2 risultati